TAVOLO TECNICO SUL TURISMO

“L’istituzione del Tavolo Tecnico per il turismo in Gallipoli, con il comune e le Associazioni degli imprenditori del settore, coordinato dalla mia presenza e quella del Presidente Angelo Ria, è certamente il coronamento di tre anni di lavoro e di iniziative promosse dai soci in questi anni.
Finalmente dopo decine e decine di incontri, dopo manifestazioni e Convegni riuscitissimi, dopo tre Ecodays assolutamente utili e apprezzati, la nuova amministrazione ha accettato la nostra proposta di Tavolo Tecnico con riunioni periodiche quindicinali, presentata pubblicamente a Maggio 2016 in occasione dell’ incontro con gli allora candidati sindaco di Gallipoli.
Mi sento di dire che si tratta di una svolta storica per la città, poiché mettere attorno ad un tavolo gli imprenditori ottimamente rappresentati, funzionari pubblici, l’assessore al turismo, il sindaco ed un esperto di fama nazionale, ha prodotto in 4 riunioni, dal 19 luglio in poi, un clima culturale e programmatorio nuovo e diverso. Si è contenuta la conflittualità, a volte dilagante, nelle estati gallipoline; si sono affrontate e spesso risolte molte urgenze; si è iniziato a parlare di Piano Turistico triennale a medio termine. Insomma, si parla di contenuti, cose concrete ed utili e spesso emergono soluzioni e proposte.
Il sottoscritto in queste 4 sedute ha svolto un ruolo da esperto, tecnico, cercando prima di tutto di affermare un metodo di lavoro, poi introducendo due piani di discussione permanenti e contemporanei: uno cosiddetto delle urgenze e l’altro strategico, teso a disegnare una prospettiva pluriennale per il turismo e Gallipoli stessa.
Il lavoro procede con impegno e contributi da parte di tutti, nonostante le diffidenze iniziali o qualche antica tensione. Oggi, superata l’emergenza estiva, il Tavolo è proiettato sulla Notte Bianca di fine ottobre, sul calendario degli eventi pre festivi e natalizi, sulla Promozione della Destinazione in Italia e nel mondo, sui possibili finanziamenti europei e sulla realizzazione di un Piano Strategico per il turismo, di cui ho già indicato alcuni capisaldi e punti centrali. Insomma, si lavora e si cresce insieme con uno spirito di squadra.
Molto conterà la continuità nei prossimi mesi, la capacità programmatoria nei tempi giusti. Ci vorrà coraggio e capacità di scelte da parte del Comune, che ha dimostrato finora disponibilità ed ascolto.
Da ora alla prossima estate si può fare molto, se si saprà mantenere e sviluppare la via intrapresa.
Appuntamento a fine mese per il quinto Tavolo Tecnico”.

Enrico Paolini

23 ottobre 2016